fbpx

Come ottenere ip statico Telecom TIM

Quando ci colleghiamo a internet tramite il provider che ci fornisce la connessione e con cui abbiamo firmato un contratto, ad ogni singolo utente viene fornito un indirizzo ip.

Solitamente l’indirizzo che forniscono è dinamico, significa che ad ogni connessione che viene effettuata ci verrà fornito un indirizzo ip sulla rete diverso dal precedente.

Alcuni clienti però nel contratto che hanno stipulato, hanno la possibilità di avere un indirizzo ip statico, cioè che ad ogni disconnessione e connessione l’indirizzo ip rimane sempre lo stesso.

Per ora l’indirizzo ip statico di Telecom viene fornito solamente ai clienti business o Impresa Semplice; i clienti privati ad oggi non possono avere un indirizzo ip statico.

Avere un IP fisso è d’obbligo in molte situazioni

Si può ad esempio installare un server presso il proprio ufficio o in azienda con la possibilità di effettuare un collegamento da remoto digitando, nella barra degli URL del browser, il proprio indirizzo statico.

Non ci si dovrà quindi chiedere, quale indirizzo IP è associato al router dato che non cambierà mai.

Ok, come posso configurare sul mio router l’indirizzo statico?

I router che vengono forniti in comodato d’uso gratuito o a noleggio da Telecom Italia o TIM non sono molto performanti e non possono gestire traffico intenso in ingresso, quindi è consigliabile ricorrere all’utilizzo di router proprietari completamente configurabili e gestibili.

1) Configurazione connessione standard con router non fornito da telecom

Quando si andrà a configurare il router nuovo, solitamente come nome utente e password per la connessione ADSL di Telecom Italia o TIM si inserisce aliceadsl e il router effettuerà la connessione alla rete, questo è valido sia per i clienti privati sia quelli business, però il collegamento verrà effettuato con un indirizzo ip dinamico.

 

Prima di procedere, è bene evidenziare nuovamente che gli utenti che possono richiedere IP statico Telecom sono soltanto coloro che hanno stipulato un contratto business. L’indirizzo statico che si otterrà è quello che Telecom avrà precedentemente indicato nella documentazione fornita dopo la sottoscrizione dell’abbonamento.

2) Impostare l’indirizzo IP statico

Per ottenere IP statico Telecom con un router acquistato autonomamente e completamente diverso da quello fornito da Telecom Italia si procede semplicemente nell’impostazione di una coppia nome utente e password nel pannello di configurazione del router.

Dopo aver effettuato il login sul pannello di amministrazione del router (di solito, basta digitare http://192.168.1.1 oppure http://192.168.0.1 nella barra degli indirizzi del browser), si dovrà accedere alla sezione che sovrintende la configurazione della connessione di rete WAN.

Qui si trovano le voci PPP Username e PPP Password: al posto dei valori presenti, si potrà specificare – sia come nome utente che come password – la stringa seguente:

nomeazienda@alicebiz.routed

Al posto di nomeazienda si potrà specificare il nome della propria azienda o del proprio studio professionale. È possibile specificare qualcosa come xyz@alicebiz.routed

Salvando la modifica sul router, dopo qualche minuto di attesa, si dovrebbe visualizzare il proprio indirizzo IP statico nella schermata Status del dispositivo.

Come gateway di solito si leggerà 192.168.200.1 che è quello tipico delle connessioni ADSL business di Telecom Italia.

3) Verificare che l’impostazione dell’IP statico sia stata configurata correttamente

Per verificare con l’assegnazione al router dell’IP statico sia avvenuta correttamente ci si potrà collegare al sito www.mioip.it verrà indicato l’indirizzo IP di collegamento.

Potrebbe interessanti anche come controllare le porte aperte sul router, clicca qui per andare alla TIPS.


Vuoi approfondire di più l'argomento o hai un dubbio e vorresti trovarlo nelle prossime tips? Chiedi utilizzando il form qui sotto.

Spunta qui se desideri rimanere aggiornato sulle offerte di BTecno
Ho letto e accetto l'informativa e confermo di essere maggiorenne